Spese per il passaggio del Giro d’Italia…

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. Simone Zulli ha detto:

    Posso fare un appunto?…

    Sicuramente la cifra esatta è di 13.400,00 €, ma la stragrande maggioranza di questa spesa è stata usata per aggiustare le strade mentre la minima parte per l’evento “Giro d’Italia”.

    Ci lamentiamo sempre che le strade di Guardiagrele fanno pena (ed è ancora così) ma con quali soldi si devono aggiustare? Prima o poi (forse poi) quei soldi andavano investiti e allora penso: perché se il giro d’Italia è servito ad anticipare i tempi, cerchiamo in tutti i modi i presupposti per uno scontro?

    Personalmente non è la politica che mi piace.

  2. Simone Zulli ha detto:

    Ho come la sensazione che il centro sinistra abbia sempre la puzza sotto il naso.

    Credo di essere in grado di commentare e giudicare certi comportamenti, sia di una parte o dell’altra senza però scendere in campo, altrimenti siamo un popoli di allenatori, calciatori e chi più ne ha più ne metta.

    Sono sempre stato al di sopra delle parti (vedi palatenda e altre cose…) perché per me questa è la politica e spero che i politici (di tutti i colori) possano prima o poi capirlo (il PD perdeva perché pensava solo a Ruby e company senza mai proporre un programma serio o quantomeno credibile, per vincere si è dovuto alleare e forse, se ci penso, non è nemmeno tanto sbagliato.)

    Infatt, la politica che preferisco, ma che in Italia non ci sarà mai, è quella votata alla collaborazione e non allo scontro.

    Per quanto riguarda la politica amministrativa non sono proprio in grado di affrontarla, la ritengo una cosa difficile e per questo sto molto attento a giudicare il modo di amministrare (sempre al di sopra delle parti) e cerco di starne lontano.

    Il mio era un appunto al modo di punzecchiare sempre e comunque, anche quando non ce n’è bisogno.

    Poi se vogliamo parlare di modi e di termini nello gestire quei soldi sono aperto al dialogo, mai allo scontro.

  3. Simone Zulli ha detto:

    L’altra sera, al piano, commentavamo quella “schifezza” di legno che costeggia la pineta, chiamata staccionata.

    Ricordo che sono stati spesi € 110.000 o giù di lì dall’amministrazione (centro sinistra) precedente…purtroppo non ci sono ne santi ne eroi.

    Poi le stradine “rosse” che stanno in mezzo alla pineta chi le ha progettate? amministrazione precedente e per molti è uno spreco di soldi e per altri un affronto all’estetica…così come quei bagni in mezzo agli alberi (amministrazione attuale) che sono un obbrobrio.

    Quindi, da come si evince, le “cagate” (per rimanere in tema) le fanno tutte…destra e sinistra.

    Evidentemente Guardiagrele si presta alla grande come “cesso comune”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Mathematica  –  Do the Math